Fashion culture

Milano Fashion Week SS 2023: il diario delle passerelle milanesi

Milano Fashion Week SS 2023
20-09-2022
Sara Vasapolli
210 appuntamenti, tra cui ben 68 sfilate. Occhi e riflettori puntati sulla settimana della moda milanese dedicata alle collezioni donna per la prossima primavera estate.

Ci risiamo: i riflettori della moda tornano tutti puntati sulla Milano Fashion Week, questa volta per la presentazione delle collezioni donna SS 2023. E diciamocelo, non stavamo più nella pelle! 
Da oggi, 20 settembre, inizia infatti una 6 giorni di moda ed eventi che vedono un calendario fittissimo, carico di aspettative. Per dirla in parole povere: l’hype è davvero arrivato alle stelle! Cosa ci riserverà la prossima stagione estiva? Quali saranno i valori su cui punteranno big e nuove leve nei vari fashion show?

Ebbene, se anche tu sei curiosa di sapere tutto – ma proprio tutto tutto – sulla settimana della moda meneghina sei nel posto giusto. Segui il nostro diario della Milano Fashion Week SS 2023 dedicata alle collezioni donna e avrai semplicemente tutte le sfilate più belle a portata di mano!

Pronti, partenza, via!

Andiamo per ordine. Presentata da una conferenza stampa con il presidente di Camera Moda Carlo Capasa in prima linea e alla presenza del sindaco Sala, la sei giorni milanese, parte con il piede giusto e con le migliori premesse. Quelle di una Milano Fashion Week SS 2023 che nasce sotto l’astro di valori importanti e imprescindibili, quali l’inclusività e la sostenibilità, nonché nel segno di un impegno sempre maggiore al sostegno delle giovani promesse del settore. Indice di una moda sempre più attenta alla lettura di un mondo che sta cambiando e che, come tutta l’arte, sa tradurre le esigenze della società (anche) in messaggi fondamentali.

Appuntamento fissato per il 20 settembre alle 14.00 dunque, con Milano Moda Graduate. Da qui un walzer di appuntamenti spalmati sulla settimana, 210 in totale, tra cui spiccano ben 68 sfilate (quasi tutte fisiche) che non vediamo l’ora di ammirare.

Le sfilate più attese

In primis, i big. Tutti confermati i grandi, attesissimi, habitué della kermesse. Da Fendi a Gucci, passando per Max Mara, Prada, Bottega Veneta, Giorgio Armani e Dolce&Gabbana, l’asticella è come sempre davvero altissima.
Poi ci sono i bellissimi ritorni di fiamma. Torna infatti nel calendario milanese Salvatore Ferragamo, che sfila il 24 settembre con la collezione del nuovo direttore creativo Maximilian Davis. Ma non è tutto, perché tornano a calcare le passerelle milanesi anche Vivetta, Boss e Antonio Marras.

Occhi puntati poi sui debutti meneghini, emergenti e non, vedi quello di Bally e quello del progetto nuovo di zecca targato Stella Jean/WAMI, così come quello di Act n°1, nuovo progetto pupillo sostenuto da Pierpaolo Piccioli che ne ospiterà il fashion show sui canali ufficiali Valentino.
Infine non possiamo non menzionare le “candeline eccellenti” che si spegneranno proprio durante la Milano Fashion Week SS 2023: 70° anniversario per Moncler e 30° per Anteprima. Come festeggeranno le rispettive “cifre tonde”?

Dove vedere le sfilate?

Bene, ora che sappiamo “cosa” guardare non ci resta che capire “dove” andare a goderci lo spettacolo.
Parlavamo di inclusività come leitmotiv di questa edizione milenese della settimana della moda. Ebbene, l’inclusione non poteva che partire dal coinvolgimento del pubblico attraverso sfilate accessibili a tutti.

E quindi ecco comparire nel cuore della città un Led, posizionato sul Duomo, dove Urban Vision trasmetterà gli show. Non solo, resta aperto e accessibile al pubblico anche lo spazio dedicato al Fashion Hub, all’interno dell’ADI Design Museum.
Ultimo, ma ovviamente non per importanza, il web. Camera Moda infatti punta forte sulla rete e trasmetterà le sfilate sulla sua piattaforma ufficiale.
Insomma, pronta per un posto in prima fila?

Riproduzione riservata