Consigli di stile

Identikit di una Spring. Caratteristiche della stagione pura e dei 3 sottogruppi

Armocromia: Primavera e sottogruppi
06-12-2021
Sara Vasapolli
Come riconoscere una Spring? Scopriamo insieme le caratteristiche della Primavera assoluta e dei suoi sottogruppi secondo l’Armocromia

Chiaro non vuol dire freddo, e viceversa! Chiunque desse per scontato questo concetto dunque, sentendosi già parte della palette Summer per il solo fatto di avere colori light nel proprio mix cromatico, farà meglio a leggere il nostro focus sulla stagione armocromatica Primavera: potrebbe avere qualche sorpresa!

Ti abbiamo incuriosita? Una consulenza presso un professionista ovviamente svelerà l’arcano con un’analisi ad hoc delle tue cromie che non lascerà spazio a dubbi. Nel frattempo però puoi provare a vederci più chiaro: capendo quali sono i tratti distintivi di base di una Spring e passando al setaccio le tre dominanti di stagione. Ma anche confrontando la tua immagine con quella delle celeb che ci fanno da punto di riferimento cromatico!

Insomma, se hai voglia di saperne di più, ecco la nostra guida alla scoperta della stagione armocromatica Primavera, con tutte le caratteristiche fondamentali della categoria “pura” e dei tre sottogruppi. Non ti resta che immergerti nello studio!

Spring: caratteristiche base di stagione

Sappiamo che in Armocromia ogni stagioneè definita da tre caratteristiche di base, il famoso fil rouge che lega tutti gli appartenenti allo stesso gruppo. Quali saranno le tre pietre miliari per la stagione Spring? Semplice: avere un sottotono di incarnato caldo (Warm), avere colori dal valore chiaro (Light), avere un’immagine molto brillante e luminosa impossibile da confondere (Bright).

Ebbene, il “dosaggio” di questi connotati determinerà – come nella migliore delle ricette – immagini cromatiche differenti. Ecco dunque nascere stagione pura e sottogruppi.

True Spring

La Primavera più bilanciata che ci sia viene definita“assoluta”oppure – dall’inglese - “true”. Qui tutte le peculiarità di base della stagione sonopresenti in modo molto equilibrato, ovvero nessuna caratteristica fondamentale prevale sulle altre. Non avremo perciò nessuna cosiddetta “dominante”, bensì la categoria “pura”.

Armocromia: Primavera e sottogruppi
Credits: Getty Images

Ma vediamo l’identikit delle appartenenti alla stagione True Spring!
Gli occhi sono sempre chiari e con un certo “quid” in più di brillantezza, l’incarnato è radioso e – anche se non è mai scuro e intenso – può essere leggermente ambrato o dorato mentre i capelli sono per lo più biondi, del colore del grano. Ti riconosci in questa descrizione?

Confronta i tuoi colori con quelli di due Primavera DOC e scopri se hai fatto centro. Ecco a te le luminose Cameron Diaz e Natalia Vodianova, al secolo due Spring Assolute!

Armocromia: Primavera e sottogruppi
Credits: Getty Images

Spring Light

Parliamo ora del primo sottogruppo: la categoria Spring Light.
Le appartenenti a questo spicchio di Primavera hanno ovviamente incarnato caldo e una certa luminosità nell’immagine complessiva ma, rispetto alle altre colleghe Spring, nel loro mix cromatico spiccano i colori particolarmente chiari. Da qui la loro dominante: Light, per l’appunto.

Armocromia: Primavera e sottogruppi
Credits: Getty Images

Il loro identikit? Non ci facciamo pregare! Fanno parte di questo sottogruppo persone con capelli biondi (ma sempre caldi) e occhi chiari del colore delle gemme più brillanti (spesso di un azzurro luminoso con pagliuzze dorate nell’iride). La pelle è anch’essa chiara ma il sottotono – ricordiamolo – resta caldo e, nonostante un contrasto cromatico non particolarmente accentuato (ma comunque discreto) mantiene la radiosità tipica della stagione.
E la tintarella? Sotto i raggi del sole la carnagione di una Spring Light non apparirà forse intensa, ma acquisirà con facilità la colorazione dorata tipica delle pelli calde. Hai bisogno di qualche reference per evitare di confonderti (comprensibilmente) con la Summer Light?

Ecco due celeb appartenenti alla sottocategoria chiara della Primavera che ti toglieranno ogni dubbio: le splendide Gillian Anderson e Charlize Theron.

Armocromia: Primavera e sottogruppi
Credits: Getty Images

Spring Warm

Primavera calda, anzi caldissima… no, non è una previsione meteo a lungo termine ma la descrizione del secondo sottogruppo Spring. La sua dominante? Il calore, nel sottotono ma anche nei colori in generale, of course! Le altre caratteristiche tipiche della categoria (valore chiaro e brillantezza) restano, ma in queste Spring – come detto - spicca il loro essere particolarmente Warm.

Armocromia: Primavera e sottogruppi
Credits: Getty Images

Ma spieghiamoci meglio con il nostro identikit! Appartengono alla stagione Spring Warm per lo più persone dalla chioma fulva o di un bel rosso chiaro naturale, ma troviamo anche donne dai capelli castano caldo (in questi casi particolari si avvertirà però comunque una componente calda e rossastra nel color mix personale e spesso verrà spontaneo tingere la chioma di un bel ramato luminoso). In quanto agli occhi siamo sempre in presenza di iridi chiare e brillanti (sia azzurre con pagliuzze dorate che verdi) mentre la carnagione è chiara e rosata.
Il calore intenso viene dato in questo caso per lo più dai capelli, spesso accompagnati da lentiggini dorate sul viso: come per le Autumn Warm si tratta infatti di una delle rare eccezioni in cui non è la pelle a comandare (non del tutto almeno!). E proprio col sottogruppo caldo dell’Autunno è facile confondere questo spicchio particolare di Primavera, ma la sua alta intensità lo ricolloca immediatamente tra le file Spring.

Le celeb che abbiamo scelto per tenere alta la bandiera del sottogruppo Warm della Primavera? Nientepopodimeno che le splendide Miriam Leone - a rappresentare i casi più particolari di questo sottogruppo con capello naturale castano - e la invece rossa per natura Jessica Chastian!

Armocromia: Primavera e sottogruppi
Credits: Getty Images

Spring Bright

Ed eccoci all’ultimo sottogruppo di stagione: la Primavera Brillante, al secolo Spring Bright. Qui la dominante risiede proprio nel contrasto medio alto e nella luminosità dei colori personali. Come sempre le altre caratteristiche stagionali restano, ma il tratto distintivo principale sarà la brillantezza!

Armocromia: Primavera e sottogruppi
Credits: Getty Images

Il nostro identikit ti aiuterà a capire meglio. Le Spring Bright sono caratterizzate da un incarnato caldo e radioso, ma soprattutto da capelli di un castano medio a contrasto con bellissimi occhi di gemma, chiari e luminosi (verdi oppure di un bell’azzurro caldo). La brillantezza particolarmente elevata (accentuata in questo caso da un favoloso contrasto occhi-pelle-capelli) sarà la vera caratteristica distintiva della persona. Da non confondere con le Winter Bright, con cui condividono la dominante ma non sottotono e colori (che nell’Inverno Brillante risultano più dark).

Ti stai chiedendo se appartieni a questa categoria? Confronta le tue cromie con quelle di due Spring Bright d’eccezione: Alexa Chung e Adriana Lima.

Armocromia: Primavera e sottogruppi
Credits: Getty Images

Riproduzione riservata