Fashion culture

Icone fashion: perché è importante conoscerle e seguirle?

Icone fashion
27-11-2023
Perché sono modelli di stile, sì, ma inteso a 360 gradi. E c'è un podcast "Icone di stile" che racconta 10 personaggi capaci, con fascino e carisma, di lasciare il segno per sempre!

Ci sono le muse indiscusse, entrate nella storia della moda. Molte non abitano più in questo mondo ma resteranno sempre qui: pensiamo – per fare pochi esempi – a Coco Chanel e Audrey Hepburn, a Marilyn Monroe e Grace Kelly. Ci sono poi le icone fashion moderne, da Lady Gaga a Kim Kardashian, che forse lasceranno il segno in aeternum o forse no, però nel nostro tempo sono comunque prolifica fonte d’ispirazione. Ma perché è importante conoscere e anche seguire questi personaggi?

Perché lo stile non è solo outfit

La risposta sembra facilissima e scontata: le icone fashion sono modelli a cui ispirarsi per una questione di stile. Insomma, per osservarne i look, il modo di vestire e di assemblare i differenti pezzi e poi filtrare il tutto in base al proprio modo di essere. E qui vengono subito in mente, per dirne un paio, il tubino nero tanto amato da Audrey e le giacche in tweed di Coco. Ma anche, per tornare al presente, gli abiti tempestati di cristalli che Kim Kardashian sfoggia spesso e volentieri.

Invece no, non è tutto qui. Le icone riescono a diventare tali perché hanno qualcosa di speciale. Sono animate da una grande personalità, da fantasia e originalità, dalla determinazione. Sono particolari non solo per ciò che scelgono di indossare, ma anche per come vivono, si comportano. Per il mondo in cui stanno nel mondo. Hanno il cosiddetto x-factor, anzi più di uno. Ed è per questo che riescono a creare tendenze e influenzare intere generazioni.

Seguirle significa, dunque, apprendere una lezione di stile a 360 gradi.

Audrey Hepburn nel suo celebre tubino nero
Audrey Hepburn nel suo celebre tubino nero

Perché sono input preziosi

Dunque le icone fashion possono diventare coach a tutti gli effetti, figure motivanti che offrono input preziosi. Molte sono nate sotto una buona stella, tante altre no. Quasi tutte hanno affrontato enormi difficoltà; basti pensare alla fragilità di Marilyn o Lady Diana.

Eppure queste donne sono riuscite a trovare la chiave per esprimersi e costruire una propria identità. Per arrivare alla gente. Così come di certo sono riuscite a valorizzare le loro fisicità; ma attenzione: come chiunque non erano e non sono “perfette”, nemmeno sotto questo punto di vista! Imparare a sottolineare i propri punti di forza, a minimizzare quelli deboli e ad esaltare la propria unicità: ecco un’altra sfumatura del concetto di “stile”.

Coco Chanel in tailleur
Coco Chanel in tailleur

Perché sono parte della storia

Un altro ottimo motivo per seguire le icone fashion? Semplice, sono parte della storia; e non ci riferiamo solo alla moda. Conoscere la loro vita significa ripercorrere epoche e fotografare la società. E ciò vale sia per le star attuali, sia per quelle del passato. È un susseguirsi di affascinanti scoperte; davvero impossibile non essere rapiti da queste figure così carismatiche.  

Lady Diana con il celebre "revenge dress"
Lady Diana con il celebre “revenge dress”

On air un podcast da non perdere

A questo punto, un’ottima idea è gustarsi il nuovo podcast originale Icone di stile:  una serie in 10 puntate già disponibili su tutte le piattaforme, prodotta da Dr Podcast e realizzata in collaborazione con Kruso Kapital, Gruppo Banca Sistema.

I personaggi in questione?  Coco Chanel, Audrey Hepburn, JF Kennedy, Elisabetta II, Sean Connery, David Bowie, Lady Diana, Madonna, Steve Jobs e David Beckham. A guidare l’ascoltatore in questo viaggio è l’attore e doppiatore Eric Alexander.  

Un famoso aforisma – commenta Raffaele Tovazzi, direttore artistico di Dr Podcast Audio Factory Ltd. – recita: ‘le idee camminano con le gambe degli uomini’. Credo che questo pensiero sia alla base del nostro podcast. Le storie di donne e uomini straordinari che, con il proprio stile, hanno ispirato canoni estetici di generazioni. Ascoltarlo ci conduce attraverso le epoche alla scoperta di storie… E stili che hanno scritto la storia”. Si comincia con Coco Chanel, “un modello per chiunque cerchi di esprimere la propria unicità con eleganza e audacia”. Poi Audrey Hepburn, “dimostrazione che lo stile non riguarda solo l’apparenza, ma è una manifestazione della nostra autenticità interiore”. JF Kennedy, che insieme a Jackie ha avuto un grande impatto anche sulla moda e sullo stile di vita degli americani; Elisabetta II, che ha fatto del suo modo di regnare uno stile unico. E via-via, tutti gli altri citati. Che aspetti ad addentrarti in ogni storia?

Madonna in uno dei suoi tanti look iconici
Madonna in uno dei suoi tanti look iconici
Riproduzione riservata