Fashion culture

10 modelle e attiviste che coniugano fashion e impegno sociale

modelle-attiviste
19-12-2021
Angelica Losi
Attive nel sociale e nel difendere i diritti delle categorie più fragili: ecco le 10 modelle che mostrano il lato sociale della moda

Lo stereotipo di moda e superficialità è stato spazzato via grazie all’impegno costante di professioniste del settore che hanno fatto di tutto per far comprendere quanto lavoro ci sia dietro ad una collezione ma non è tutto; le bellissime modelle che calcano le passerelle più famose hanno fatto di più: hanno utilizzato i loro volti per trattare tematiche importanti. Le modelle attiviste impegnate nel sociale che non si limitano a posare per riviste di moda sono sempre di più, ecco i 10 volti che hanno cambiato il settore e lasciato il segno.

Dagli anni ’90 di Naomi Campbell e Linda Evangelista ad oggi il mondo della moda ha visto bellissimi volti e corpi sfilare ma negli ultimi 10 anni sono sempre più le top model che hanno scelto di mostrarsi attive nel sociale difendendo diritti, pari opportunità e altre tematiche calde come la tutela ambientale.

Adut Akech

Pelle ebano, un volto incredibilmente espressivo e un corpo da urlo: queste le prime cose che si notano della bellissima modella Adut Akech ma in realtà è conosciuta non solo per il suo talento in passerella ma anche per l’incredibile impegno nel sostenere le donne africane.

Tra i temi più trattati da Adut Akech c’è quello della lotta per l’emancipazione delle donne africane. Questa causa le sta particolarmente a cuore perché lei stessa l’ha vissuta sulla sua pelle nei 5 anni trascorsi all’interno del campo profughi in Kenya prima di arrivare in Australia.

Ashley Graham

Tra i temi sociali più chiacchierati c’è quello della body positivity e tra le modelle portavoce del tema non possiamo che citare la splendida Ashley Graham. La top model curvy oltre a sfilare in passerella orgogliosa delle proprie curve utilizza i social per veicolare messaggi legati all’accettazione del proprio corpo.

Il tema della body positivity viene portato avanti con grande entusiasmo da Ashley Graham che vivendolo in prima persona promuove il concetto di accettare il proprio corpo imparando ad amare i propri difetti. Tra i suoi gesti che hanno fatto scalpore c’è l’aver rifiutato il ritocco fotografico per eliminare la cellulite.

Bella Hadid

Non ha bisogno di presentazioni Bella Hadid: la bellissima top model ha saputo destreggiarsi più volti tra temi importanti. Bella Hadid si è schierata più volte a favore di istanze sociali e civili come il movimento Black Lives Matter o i diritti delle persone Transgender.

Tra le altre cause sostenute in prima persona da Bella Hadid c’è il sostenga alla Palestina dove la modella dà davvero il meglio di sé, non è un caso che la causa sia particolarmente sentita per le origini della famiglia paterna.

Indya Moore

La sua fama viene consacrata dalla sua partecipazione alla serie TV Pose ma Indya Moore fa parlare di sé per essere una delle modelle transgender non-binarie attualmente in attività. La professionista della moda si è dimostrata fortemente impegnata su temi come i diritti per le persone transgender ma anche sull’anti-razzismo.

La modella ha fatto parlare di sé per il suo impegno durante la pandemia, in quei mesi è stata accanto alle persone queer e trans che non hanno una rete familiare offrendo un sostegno grazie ad una raccolta fondi.

Cara Delevingne

Cara Delevingne è una delle modelle più famose al mondo ma non si limita a spiccare per la sua incredibile carriera nel mondo della moda ma anche per l’impegno nel sociale. Dopo il coming out del 2015 non ha perso l’occasione di schierarsi dalla parte dei diritti LGBTQ+.

Dopo essersi dichiarata pansessuale, Cara Delevingne ha partecipato ad eventi, manifestazioni ed interviste utilizzando la sua voce per parlare di equità e diritti.

Arizona Muse

Tra le modelle attiviste più belle e attive sui social c’è Arizona Muse. La professionista del settore fashion è una delle voci più ascoltate per la tutela del pianeta. Tra i temi principali che tratta non c’è solo la riduzione dell’utilizzo della plastica ma anche il sostegno di marchi di cosmesi etici ed ecologici.

L’alimentazione naturale e il tema del cruelty free sono due battaglie che stanno molto a cuore ad Arizona Muse che non perde l’occasione di parlare di crisi climatica anche attraverso il suo profilo Instagram.

Gisele Bündchen

Tra le modelle attiviste con impegno nel sociale non possiamo certo non parlare di Gisele Bündchen. La top model si schiera dalla parte del pianeta e in modo particolare si è fatta notare per la difesa dell’Amazzonia.

Con hashtag come #ClimateEmergency e #Action, la top model continua a prestare la sua fama al sostegno dell’ecologia. Non una moda del momento: la voce di Gisele era già presente nel settore più di 10 anni fa quando lanciava l’iniziativa “agua limpa project” per proteggere il verde e le acque del Sud del Brasile.

Chiara Scelsi

Tra le modelle attiviste impegnate nel sociale c’è Chiara Scelsi conosciuta per essere la musa di Dolce&Gabbana. La giovane top model è nota nel settore per il suo impegno nella tutela degli animali.

La passione per l’ambiente e in modo particolare la tutela per gli animali è qualcosa che ha coltivato fin da piccola.

Imaan Hammam

Nata nel ’96, la giovane modella Imaan Hammam ha già fatto strada calcando le più importanti passerelle ma non ha utilizzato la propria immagine solo per la moda ma anche per lottare per qualcosa in cui crede. Olandese di nascita ma figlia di papà egiziano e mamma marocchina si schiera per promuovere la diversità.

Sfrutta il suo profilo Instagram per lottare contro il razzismo ma è anche ambasciatrice globale di She’s The First, organizzazione no-profit che si occupa di educazione femminile.

Adwoa Aboah

Adwoa Aboah è sicuramente una delle modelle attiviste più chiacchierate del momento; la top britannica si è schierata però in prima linea per tematiche importanti come quella della salute mentali. Dopo aver raccontato pubblicamente di aver sofferto depressione e di aver fatto abuso di sostanze dovuti ad un problema di autostima ora è portavoce di questi temi per evitare che altre persone possano cadere.

Non solo, Adwoa Aboah ha fondato Gurls Talk una comunità virtuale dedicata alle donne che possono così raccontarsi e supportarsi. La modella stessa partecipa ad incontri, podcast e webinar per sostenere l’importanza del supporto psicologico ed emotivo.

Riproduzione riservata