Costumi ecosostenibili: 7 marchi da conoscere

Se ami vestirti bene, facendo del bene... anche al mare, ecco a te 5 marchi di costumi ecosostenibili da conoscere

Sei nel pieno dell'estate e stai guardandoti intorno per scegliere un costume da bagno nuovo? Sei molto attenta all'ambiente e all'etica del lavoro? Ecco il post che fa per te. Qui ti sveliamo i nomi di una serie di brand di costumi ecosostenibili e realizzati in modo etico. Molti di loro realizzano i loro capi con materiali naturali, oppure rigenerati o riciclati e con manodopera retribuita in modo equo. Pensaci: le tue scelte, anche di stile, che possono fare davvero la differenza!

La Reveche: chic anche in spiaggia

Il tratto distintivo di La Reveche sono i fiori applicati che rendono i costumi dei piccoli capolavori d'artigianato, tutti realizzati a mano in Sardegna. Sono copiatissimi, ma la differenza tra un originale e un fake si vede proprio dai dettagli, applicati sartorialmente. Esiste anche la linea bimba e sono disponibili in tanti modelli e colori diversi: c'è solo l'imbarazzo della scelta!

CasaGIN: made in Italy e sostenibili

CasaGIN è un brand veneto nato nel 2017 che produce biancheria, homewear, sportwear e costumi da bagno. Che sceglie con particolare attenzione tutti i suoi materiali, sia quelli naturali che quelli sintetici. Per la collezione swimwear, da sempre usa Econyl, una fibra di nylon rigenerato, ricavata recuperando reti da pesca esauste e vecchi tappeti: è ipoallergenica, traspirante e i suoi colori resistono a cloro, sudore e salsedine. Buona per noi e per il pianeta.

Evarae: eleganza dentro e fuori dall'acqua

Evarae è un brand nato nel 2016 che propone non solo costumi da bagno, ma anche una linea di abbigliamento dal sapore luxury, per essere super chic anche fuori dall'acqua. La fondatrice, Georgia Thompson, crede che un costume da bagno debba essere un investimento: per questo mette a disposizione un servizio di riparazione gratuito e recupera costumi usati di qualunque brand, la cui fibra verrà poi rigenerata direttamente dall'azienda.

Ohoy Swim: plastica trasformata in costumi

Questo brand scandinavo nato nel 2016 recupera plastica dagli oceani e la ricicla per creare costumi da bagno dal taglio semplice e basic. Producono in piccole aziende familiari in Sri Lanka e Portogallo e vanno personalmente più volte l'anno a controllare che la produzione venga eseguita rispettando i lavoratori. Il loro motto è che non esiste una stagione per i costumi da bagno, ma che esistono tante avventure da vivere tutto l'anno!

Individuals: costumi e lingerie sostenibili

Questo brand italiano realizza non solo costumi, ma anche lingerie e beachwear dal gusto fresco e delicato, scegliendo accuratamente i materiali da una filiera a Km 0 tracciata e solidale con i lavoratori, riutilizzando perfino gli scarti della propria produzione per creare altri prodotti, come ad esempio oggetti di cartoleria. Carlo Galli, fondatore del brand, spiega che sono un'azienda sostenibile dal 2006: la scelta della sostenibilità infatti ha coinciso con una maggiore efficienza produttiva.

Away that day: il basic sostenibile

Modelli semplici ed evergreen adatti anche a fisici morbidi, prodotti con materiali riciclati o rigenerati, perché se un costume è sostenibile non significa che non possa essere anche sexy: ecco la filosofia di Away that day. Questo brand inglese, nato nel 2018, produce interamente in UK, ma spedisce in tutto il mondo, facendo attenzione anche al packaging, tutto interamente sostenibile.

Organico: attivisti made in Italy

Brand italianissimo che realizza i suoi costumi in Econyl e devolve il 2% del suo ricavato a Plastic Free, per salvaguardare gli oceani. In più, la filiera produttiva è esclusivamente italiana e selezionata da aziende fair trade, che rispettano quindi i diritti umani e che sostengono un basso impatto ambientale.

Riproduzione riservata