Trend & Shopping

La nuova collezione primaverile di Whispr

04-04-2022
The Wom
Whispr presenta la sua collezione primaverile, e lo fa con un nuovo sussurro pieno di forza e di ambizione: W”re! Un atto concreto di sorellanza e network al femminile.

W come Woman, come Whispr e come We, cioè “Noi”. Che senza paura affrontiamo gli ostacoli, non ci lasciamo fermare né abbattere, lottiamo per le nostre convinzioni.

Donna più donna, sussurro più sussurro: fondendosi in un’unica voce il “Noi” diventa ancora più forte, attraverso la capacità di stringere relazioni, di fare networking professionale e personale. È il senso più puro della community di Whispr: la sorellanza.

Questo plurale collettivo, “W”re”, oggi prende forma concreta proprio nella collezione primaverile Whispr. Alla base della quale c’è un importante progetto in collaborazione con le studentesse del corso di Enterpreneurship and Strategic Innovation in the Fashion Industry dell’Università Luigi Bocconi di Milano, tenuto dalle professoresse Stefania Saviolo ed Elisabetta Marafioti.

Whispr ha coinvolto nel progetto un gruppo di giovani donne ambiziose e motivate che frequentano il corso, che con impegno massimo e costante si battono per scardinare la disuguaglianza di genere, e che scalpitano per far emergere le proprie idee e il proprio talento. In totale sono 15, vengono da Canada, Thailandia, Madagascar, Giappone, Stati Uniti, Francia oltre che, naturalmente, dall’Italia.

Hanno poco più di 20 anni, tutte si sono già in qualche modo affacciate nel mondo del lavoro, abbastanza per avere sperimentato cosa significhi, lì, essere donna: la sfida per vedere riconosciuti i propri diritti al pari degli uomini, per costruire il proprio futuro con le proprie mani, per avere un ruolo attivo nel cambiamento della società.

Grazie alle conoscenze acquisite all’Università, hanno contribuito a sviluppare la strategia del marchio, lavorando con Whispr a ogni fase della nuova collezione primaverile: dall’ideazione creativa, alla strategia di marketing e comunicazione, allo sviluppo della community.

Uno scambio reciproco di esperienza – anche generazionale – culminato con la realizzazione della campagna fotografica: davanti all’obiettivo di un’altra giovane donna, la fotografa 29enne Irene Iovane Manzillo, 6 delle 15 studentesse coinvolte nel progetto hanno anche posato, indossando i capi della collezione e diventando quindi testimonial del loro stesso lavoro strategico, nonché ambasciatrici del messaggio Whispr.

In alcuni scatti appare un ragazzo: per ricordare che le donne, per andare avanti, hanno bisogno del supporto degli uomini. Nel senso che solo costruendo solidarietà e collaborazione tra i generi, l’umanità potrà finalmente dirsi alla pari e progettare un futuro migliore.

Alla collezione primaverile Whispr è legato inoltre un progetto dedicato a tutte le giovani acquirenti del marchio: a ciascuna verrà regalato un test attitudinale elaborato da LaborPlay, azienda specializzata in valutazione e sviluppo delle competenze. È uno strumento per orientarsi con più facilità nella scelta delle opportunità professionali partendo dalla conoscenza delle proprie soft skill. E che concretizza l’ambizione di Whispr di mettere in luce il talento delle giovani donne fornendo loro supporto e orientamento, una volta uscite dall’Università.

La collezione Whispr p/e 2022 si articola in tre gruppi di prodotti, ovvero tre parole chiave dell’empowerment, così come è nel DNA del marchio:

  1. BELIEVERS. È la linea in maglia a costina double, in cotone biologico ed ecoviscosa. Comprende una T-shirt a mezza manica tinta unita davanti, con il retro a righe; una canotta con bordi volant a contrasto, un boxy top girocollo, con le scritte ad intarsio. La parola chiave è W”re, il messaggio simbolo di questa collezione. Il plurale della community è associato anche alle parole Free, Fearless e Powerful: tre “noi siamo” assertivi che diventano dettaglio di stile ricamato dietro il collo della maglietta e della canotta, e sul fondo posteriore del boxy top.
  2. GENTLE FIGHTERS. La canotta crop e il miniabito canotta in rete di cotone biologico al 100% con linea a trapezio riprendono lo stile delle maglie da basket fondendolo a un intreccio di ispirazione crochet. Le parole chiave sono Bold e Brave, che scorrono una dopo l’altra ripetute sul fondo dei capi come un sottopancia televisivo. Solide e coraggiose: come le donne che cambiano, con gentilezza, il mondo.
  3. ACTIVISTS. È la linea in felpa leggera di jersey di cotone, composta da un crop top e da un maxi abito al ginocchio a righe irregolari multicolor. Pratiche, quotidiane, hanno un’attitudine sportiva (e attivista) inequivocabile. La parola chiave è Gender Equality Revolution: serve altro?
Riproduzione riservata