Trend & Shopping

Sì, Carrie Bradshaw inaugura il nuovo cottagecore!

cottagecore
Un po’ un mix tra il regency style alla Bridgerton e il boho chic 2.0: il cottagecore si veste di un nuovo romanticismo stravagante e… ti farà sbocciare come una rosa!

Lo confessiamo: stavamo sbirciando i look-set della nuova stagione di And Just Like That e abbiamo capito subito che il cottagecore avrebbe fatto parlare di sé sui social. La consapevolezza si è manifestata con Carrie Bradshaw e un abito in tulle di Simone Rocha (con tanto di rose incorporate). Tuttavia la conferma definitiva che il trend avrebbe vissuto ancora un hot moment è arrivata con un altro outfit sfoggiato sempre dalla fashionissima Sara Jessica Parker tra una ripresa e l’altra.

Si tratta di un ensemble composto da un abito vintage Ossie Clark a maxi righe colorate, clogs in legno e un big hat dalla fantasia vichy. Onestamente, questo per noi può essere l’emblema del boho chic metropolitano. Quindi sì, ti confermiamo che l’estetica romantica della vita lenta e un po’ bucolica sta per tornare alla ribalta! Perciò prendiamoci una meritata pausa. Facciamo un bel detox dal telefono, organizziamo una gita fuori porta e… sbocciamo come fiori a primavera!

Prima di svelarti quali siano i pezzi chiave del cottagecore è però necessario che tu entri nel mood. Immaginati i verdi paesaggi di campagna con rustici casolari circondati da giardini fioriti, orti botanici, piccole serre e gazebo bianchi abbracciati dall’edera. Ripensa all’odore del pane fatto in casa, al canto degli uccellini e al sapore delle fragoline raccolte nel boschetto limitrofo. Ecco, le vibes di questo trend un po’ Bridgerton style un po' bohémienne sono esattamente queste. Adesso, capiamo che tu possa far fatica a credere che questo confortante way to wear abbia più di un set in cui essere sfoggiato senza che ci si possa sentire fuori posto. Ma questo dubbio potrebbe dimostrarsi vero solo se l'intento fosse quello di fare una specie di cosplay de La casa nella prateria.

Spoiler: il cottagecore 2.0 si porta anche tra il cemento della città. Come? il segreto sta nell’indossare i diversi pezzi chiave della tendenza con disinvoltura, mixandoli anche con capi e accessori contemporanei. Per esempio un ampio gonnellone a balze può essere matchato con una polo in cotone dalla trama sottile. E portato con Birkenstok/flat sneaker e calzino a vista, ovviamente. Un top con le maniche a sbuffo e fiocchetti può invece essere sfoggiato insieme a un paio di jorts e stivali. Mentre una shirt con merletti e un foulard tra i capelli possono trovare il giusto styling se combinati con pants in denim e ballerine (magari un paio di Tabi).

Vuoi andare sul sicuro cavalcando l’onda del less is more? Allora gli abiti patchwork, a fiorellini o total white di ispirazione vittoriana, faranno al caso tuo. E nulla ti vieterà di indossarli anche di sera per l’aperitivo. Ma ricorda, per evitare lo sbalzo termico di questi strani giorni pre-estivi portarti dietro un gilet… trapuntato, ça va sans dire! Ora hai tutti gli elementi fondamentali per sbizzarriti e inventare il tuo personalissimo look cottagecore. Qui noi ti lasciamo qualche capo utile per le tue fughe, in campagna e non. Al mazzo di fiori però dovrai pensarci tu!

Cottagecore

1/11
Salopette di jeans (MIU MIU)
2/11
Polo T-shirt (MANGO)
3/11
Abito bianco (ZARA)
4/11
Zoccoli di legno (SCHOLL SHOES)
5/11
Top con maniche a palloncino (GANNI)
6/11
Gonna check (VIVIENNE WESTWOOD)
7/11
Sabot (BIRKENSTOCK)
8/11
Chemisier a righe (MAJE)
9/11
Cappello rosa pop (PATOU, via Mytheresa)
10/11
Top con dettagli in pizzo (WITH JÉAN)
11/11
Borsa in rafia (COS)
PREV
NEXT
Riproduzione riservata