Consigli di stile

Kate Middleton, i più iconici look low-cost della duchessa di Cambridge

Kate Middleton è stata la prima a portare agli eventi formali abiti di marchi fast-fashion e a mescolarli a capi haute couture: Zara e TopShop tra i preferiti, e in molti casi l'outfit è stato riproposto con qualche modifica o nuovi accessori

È stata la prima a sdoganare la moda low-cost e il “riciclo”, sfoggiando con la stessa classe meravigliose creazioni di Jenny Packham (che è anche la sua stilista preferita) e Alexander McQueen a look low-cost di Zara, Mango e TopShop, e oggi Kate Middleton è una delle reali più amate e ammirate dalle fashioniste. Merito della sua capacità di apparire “mortale” anche quando indossa abiti da migliaia di sterline, e di riuscire a rendere quelli da poche decine glamour e raffinati: la duchessa è una inesauribile fonte di ispirazione per chi ama i look semplici ma di grande effetto e non rinuncia a vestire alla moda, anche quando il budget non consente di sperperare troppo.

Da 10 anni al fianco del principe William, a 39 anni Kate è mamma di tre bambini - George, Charlotte e Louis - e membro attivissimo della Casa Reale britannica. Oggetto di parecchie critiche agli albori della sua storia con William, anche per il look e la provenienza poco “regale”, nel corso del tempo è riuscita a conquistare anche i detrattori più feroci. E anche se la stampa britannica non è stata sempre tenera con i suoi gusti e con la decisione di riciclare outfit e abiti indossati in altre occasioni, è proprio questa sua abitudine ad averla resa popolare nell’universo femminile: non è un caso che i look di Kate Middleton siano i più cercati e i più acquistati, e che tutti gli abiti di marchi low-cost che ha indossato sono andati a ruba nel giro non di ore, ma di minuti. 

Il merito del successo fashion di Kate sta tutto nell’oculata scelta dei capi, nel “mix & match” di alta moda e capi fast fashion e nella capacità di adattare i look all’occasione d’uso, spesso con esplicito riferimento all’evento cui sta partecipando. Nel suo guardaroba ci sono poi  alcuni must-have che ricorrono: impossibile pensare di imitare il suo look senza avere nell’armadio una buona scorta di abiti midi, jeans skinny e un paio di pump da alternare a zeppe con la suola di sughero (le sue sono di Stuart Weitzman). Un cappotto di ottima fattura a tinta forte completa la lista dei capi che non possono mancare e su cui si deve investire per essere certe di poter contare su tutto ciò che serve per replicare lo stile di Kate: fatta questa premessa, ecco una carrellata degli outfit low-cost che la duchessa ha indossato nel corso degli anni, dai primi e iconici ai più recenti.

Passione polka-dot

Incinta di George, nel 2013 Kate fa visita agli studios di Harry Potter. Il pancino fa capolino da un abito a fondo bianco con pois neri di TopShop che ai tempi costa 38 sterline, circa 45 euro. Le braccia infilate in una giacca nera con maniche a tre quarti, come accessori sfoggiava décolleté e clutch nera: originale, divertente ma mai eccessiva, anche se nel corso degli anni successivi gli abiti scenderanno oltre il ginocchio, arrivando sino al polpaccio come regola.

La camicia boyfriend 

Nel 2014 Kate è partita per la Nuova Zelanda con William: tra gli impegni da rispettare c’è stata anche la visita a una vigna di Queenstown, dove è arrivata con una camicia a scacchi di Gap modello “boyfriend” (meno di 50 dollari), blazer militare e jeans skinny, tutto marchiato Zara. Qualche anno dopo, nel 2017, Kate tornerà a indossare la stessa camicia durante la visita di una fattoria abbinandola a maglioncino blu e pantaloni verde militare.

Gipsy e colorata per l’India

Nel 2016, Kate parte per l’India per un viaggio reale che la tratterrà diverse settimane. Molti i look sfoggiati, in gran parte per rendere omaggio al Paese visitato, ma quello che resta più impresso è l’abito gipsy di TopShop che all’epoca costava 140 dollari: a stampa floreale rosa, era ricamato con applicazioni nere e le arrivata sotto il ginocchio. Orecchìni pendenti completavano il look (oltre alle scarpe con la zeppa, evergreen)

Cappuccetto rosso

Sempre nel 2016, alla cerimonia per i 90 anni della regina Elisabetta Kate era meravigliosa in un abito bianco Dolce e Gabbana cui ha abbinato una cappa rosso acceso di Zara. I capelli raccolti in un raffinato chignon, la duchessa era il ritratto dell’eleganza ed è stata una delle poche volte in cui ha osato con il colore, che dosa sapientemente preferendo colori pastello o tonalità classiche come il blu, il beige e il bianco.

Aria di primavera

Nel maggio del 2019 Kate ha fatto visita con il principino Louis al giardino botanico realizzato per il Chelsea Flower Show: per l’occasione ha sfoggiato un look informale con culotte di Massimo Tutti, camicia di sangallo del brand M.i.h. Jeans e soprattutto un paio di Superga bianco candido: un outfit fresco, frizzante e giovanile molto apprezzato, soprattutto per la scelta delle sneaker.

La donna (di nuovo) in rosso

Agli Europei dello scorso giugno Kate è stata avvistata diverse volte allo stadio con la famiglia per godersi i match. Per la partita contro la Germania ha scelto un look incentrato su un blazer rosso di Zara doppiopetto con maxi bottoni oro, testurizzato: ancora una volta ha scelto il colore per il capospalla. 

Scacco matto

A ottobre Kate ha visitato la University College London (Ucl) in occasione della diffusione di un novo studio sull’infanzia. Il look era interamente incentrato su un abito con fantasia a scacchi di Zara, bianco e nero, stretto in vita e con un fiocco ad adornare la scollatura. Ai piedi pump di Hugo Boss: super raffinata. 

Riproduzione riservata