Fashion culture

Come si diventa fashion brand ambassador?

fashion brand ambassador e influencer
16-02-2022
Ilaria Losapio
Chi non ha mai sognato di entrare a far parte di quell'elite di fortunati che fa soldi pubblicando foto e video sui social network? Ebbene sappiate che, per quanto possa sembrare il contrario, sfondare nel mondo social e diventare fashion brand ambassador è tutt'altro che semplice e occorrono diverse skills.

Dato l'enorme successo degli influencer in questi ultimi anni, molti si sono chiesti com'è possibile diventare fashion brand ambassador per poter collaborare con i marchi di moda più prestigiosi e girare il mondo per sponsorizzarne i prodotti. Per quanto possa sembrare un gioco da ragazzi, ottenere abbastanza visibilità (e credibilità) sui social network in modo da catturare l'attenzione dei grandi brand non è un'operazione facile.

Chiara Ferragni, Taylor Mega e Clizia Incorvaia insegnano: per "spaccare" nel mondo fashion sui social (in particolare su Instagram) non basta un bel faccino. Occorre dimostrare di avere grande dimestichezza con l'utilizzo delle varie piattaforme, dimostrare di avere conoscenze di marketing e un fiuto particolare per gli affari. Ecco, nello specifico, come seguire le orme dei 'social guru' e diventare fashion brand ambassador.

Fashion brand ambassador: partiamo dalle origini

Meglio fare chiarezza: che cos'è e cosa fa un fashion brand ambassador? Il fashion brand ambassador è quella persona carismatica molto seguita sui social che collabora con le aziende di moda e beauty sponsorizzandone i prodotti. Lo fa attraverso servizi fotografici, piccoli video promozionali e/o tutorial. In questo, è fondamentale avere la fiducia dei propri followers. La credibilità di un influencer è in assoluto la cosa più importante per far si che i brand decidano di iniziare una collaborazione.

Nello specifico, un fashion brand ambassador si interfaccia costantemente con l'azienda con cui collabora, definendone la mission, le peculiarità, i modelli di comunicazione. A partire da questo, è suo compito sviluppare strategie di marketing volte a presentare al meglio una determinata linea di prodotti (in base, ovviamente, al target di clienti).

Un altro dei suoi compiti è gestire le comunicazioni con la stampa e i media, rappresentando l'azienda agli eventi di promozione (come sfilate di moda, conferenze, eventi di beneficenza ecc.). Essere spigliati e avere forti abilità comunicative sono quindi requisiti indispensabili per un brand ambassador.

Il primo passo: crea la tua community

La prima cosa che deve fare un brand ambassador è, chiaramente, aumentare giorno dopo giorno la schiera dei suoi followers. Costruisci attentamente la tua personalità e cerca di valorizzarla al meglio attraverso foto e piccoli video. Interagisci costantemente con i tuoi fan. In questo modo guadagnerai la loro fiducia e ti farai un nome. Per i primi passi può essere anche utile rivolgersi a un'agenzia di comunicazione in grado di darti qualche dritta su come aumentare la tua presenza online.

Attenzione però alle facili scorciatoie, come i fan a pagamento. I followers "fittizi" non sono un valore aggiunto alle tue pagine social, anzi. Un'azienda che si rispetti è in grado di identificare immediatamente una pagina poco trasparente da questo punto di vista e non avrà problemi a scartarla nella ricerca del proprio brand ambassador di fiducia (con cui magari intende instaurare una collaborazione a lungo termine).

Sviluppa capacità di speaking e di copywriting

Come già detto, una comunicazione di qualità è indispensabile per chiunque si approcci al mondo social. È proprio attraverso il sapiente uso della parola scritta e della retorica che un influencer può riuscire a guadagnarsi la fiducia dei propri followers e attirare l'attenzione delle grandi aziende. Ricorda che non basta essere attraenti. L'immagine è ovviamente importante, ma non meno delle capacità comunicative!

Un suggerimento è quello di osservare sempre il tuo lavoro dal punto di vista del cliente finale. Come reagirebbe? Rimarrebbe colpito dal tipo di comunicazione che hai scelto? Si ricorderà di te e del prodotto che sponsorizzi? Solo una volta che la risposta a tutte queste domande sarà 'sì', allora il tuo lavoro sarà pronto per essere reso pubblico. Ricordati di non avere fretta: un buon lavoro richiede tempo e questo le aziende lo sanno bene.

Tieniti aggiornato sui cambiamenti del mercato

Per essere un fashion brand ambassador di tutto rispetto devi tenerti costantemente aggiornato sull'andamento del mercato e sulle nuove tendenze. In questo modo potrai calibrarti nel migliore dei modi sul tipo di comunicazione da adottare e quali piattaforme social scegliere per la promozione di un determinato prodotto.

Ogni social network ha infatti il suo target specifico e un proprio linguaggio. Sarà tuo compito calarti in ognuna di queste realtà e sfruttarne le potenzialità. Un influencer, dopotutto, deve possedere le skills di un social media manager e una grande intraprendenza.

Distinguiti dalla massa

Per evitare di confonderti tra al folla, devi saperti distinguere dagli altri influencer. Pensaci un po': quali sono le tue caratteristiche, a livello fisico e di personalità? Quali sono i tuoi punti di forza? Un esperto brand ambassador sa benissimo quali sono le sue qualità e non perde occasione per metterle in mostra. Solo in questo modo, infatti, potrai riuscire a emergere e a farti notare dai brand. Ricorda: l'originalità è sempre premiata, specialmente nel mondo del business!

Riproduzione riservata