Trend & Shopping

I capi basic che tutte dovremmo avere nell’armadio

Capi Basic e minimal da avere nell'armadio
27-04-2022
Angelica Losi
Sono 10 i capi basic must have che non possono mancare nel tuo guardaroba capsula: scopri subito quali sono e come utilizzarli per creare look vincenti

Comprare meno ma comprare meglio sembra essere uno degli slogan di chi desidera avere un approccio più etico alla moda; per avere quello che molti chiamano guardaroba capsula o semplicemente per poter avere una scelta di look intramontabili dovresti partire dai capi basic. In questo articolo vogliamo svelarti 10 must have che dovresti avere nel tuo armadio.

Camicia Bianca

È il capo basic per eccellenza: la camicia bianca è un vero e proprio passe par tout. Ideale abbinata a tailleur formali in ufficio, abbinata a jeans o anche ad una semplice gonna nera. Il modo migliore per trovare quella giusta? Punta sulla qualità, prediligendo tessuti ricercati come seta, cotone o viscosa.

Perfetta con un taglio maschile leggermente oversize o slim per esaltare le forme, la camicia bianca deve calzare alla perfezione per valorizzare la tua figura. Secondo le tendenze puoi indossarla sia completamente abbottonata che lasciando un paio di bottoni slacciati, chiaramente a seconda dell’ambiente.

Jeans che ti valorizzino

Un pantalone denim è un vero must: il guardaroba capsula va creato pensando proprio ad un paio di pantaloni dall’animo casual che ti vestano bene. La nostra idea infatti non è proporti un modello skinny o un pantalone palazzo poiché potrebbero non essere la forma giusta per te.

Sperimenta fino a trovare il jeans dalle linee semplici e pulite che però ti valorizzi al 100%; è lui uno dei 10 capi basici da avere nel tuo armadio.

Blazer nero

Altro capo che assolutamente non può mancare nel guardaroba femminile basico è il blazer nero. Cos’è un blazer? Non è una giacca e nemmeno un cardigan, potremmo definirlo invece una via di mezzo tra questi due capi.

Venduto solitamente con uno o due bottoni, si presta ad abbonamenti per tutte e quattro le stagioni. Abbinato a jeans e t-shirt o su un abito elegante, si presta per completare look da lavoro ma anche per il tempo libero. insomma, è davvero versatile!

Camicia di Jeans

Ne abbiamo inserita una bianca nella top 10 dei capi basici ma in realtà anche la camicia di Jeans fa parlare di sé; dall’animo rock e sportivo viene apprezzata per la sua versatilità.

Aperta può diventare una sostituzione di una giacca in primavera, si abbina a look romantici con gonne in tulle oppure si presta anche per total look in denim. Il colore, nelle sue varie sfumature, permette poi di giocare con tantissime cromie.

Little black dress

Lo hanno chiamato little black dress e non va ad intendere solamente il classico tubino ma quell’abito nero versatile che puoi indossare in più occasioni. La regina assoluta di questo stile? La grande Coco Chanel che si è prodigata per ricordare alle donne quanto fosse importante averne uno nell’armadio. Regina indiscussa che lo ha rilanciato è poi Audrey Hepburn con il celebre abitino nero in Colazione da Tiffany.

E che dire poi del mitico abito nero indossato da Lady Diana dopo che era stato annunciato pubblicamente il tradimento da parte del marito? Insomma, l’abito nero dal taglio giusto è quello che ti valorizza e ti fa sentire bellissima in ogni occasione. Versatile, è perfetto come abito da cocktail ma diventa un’ottima idea anche in ambito business o nel tempo libero. Vuoi renderlo più casual? Gioca con sneakers o biker.

Trench

Nella top 10 dei capi immancabili non possiamo certo non parlare dei capispalla; il trench è sicuramente uno dei must have. Se in inverno è il cappotto a dominare i look, durante estate e primavera è questa giacca dal look bon ton e retrò a completare gli outfit.

Sceglilo in un tono nude versatile ma che ti valorizzi e punta sempre su un modello con cintura in vita così da valorizzare il punto vita.

Chiodo

Lo chiamano chiodo ma altro non è che la celebre giacca di pelle; lanciata per le prime volte nel 1928 continua ad essere attuale. È stato simbolo di movimenti fashion di ribellione e continua ad essere quel tocco rock casual da indossare sia in look palesemente street e urban, sia per rompere la monotonia di un outfit romantico e bon ton.  

Come sceglierlo? Rigorosamente nero, della giusta taglia e con qualche dettaglio che lo renda unico ma allo stesso tempo minimal e versatile.

Pumps

Le chiamano Décolleté altri pumps: stiamo parlando delle scarpe con tacco a stiletto; eleganti e sensuali allo stesso tempo sono senza dubbio un accessorio basic che non può mancare. Obbligatorie in nero? Assolutamente no. Puoi sceglierle in un colore che utilizzi spesso nel tuo armadio per facilitare gli abbinamenti, oppure optare per un modello nude.

Non esagerare con l’altezza, per essere un capo basic devono anche essere pratiche. Insomma, non devono per forza superare i 10 centimetri se non sei abituata a camminare su scarpe con il tacco alto.

T-shirt girocollo bianca

Proprio come per la camicia, anche la t-shirt bianca può essere un must. Rigorosamente girocollo e semplice nel design diventa perfetta come sottogiacca. Ideale sia con denim che con completi più eleganti, diventa davvero un must.

Il tocco in più? Puoi giocare con dei gioielli per impreziosirla ma è importante che sia un capo davvero basic per renderlo estremamente versatile.

Borsa artigianale in pelle

Ultimo must come capo basic da avere nel proprio armadio è una borsa artigianale in pelle. Scegliere un modello minimal nel design ti dà modo di poter utilizzare la bag nel tempo.

Sono un esempio le borse diventate iconiche che hanno fatto la storia della moda e sono riconoscibili anche da chi non è appassionato.  

Riproduzione riservata