Consigli di stile

Sandali con tacco alto anche in inverno? Sì, con qualche regola

Sandali
28-01-2022
Nadine Solano
Il semaforo è ufficialmente verde anche quando le temperature scendono, ma è bene tenere a mente alcune semplici dritte per evitare... scivoloni.

Da uno a dieci, quanto sei fiera e orgogliosa dei tuoi sandali con tacco alto? E quante altre paia ne vorresti? Conosciamo le tue risposte, coincidono con le nostre. Non solo. Tutte sentiamo un po’ il cuore stringere quando le temperature cominciano ad abbassarsi; quello sembra il momento in cui congedarsi dai sandali appare come qualcosa di ineluttabile… Invece no! L'universo fashion ha decretato: i sandali d’inverno sono glam. Il passaggio dalle passerelle allo street style è stato graduale, ostacolato da qualche (comprensibile) perplessità, ma ormai è fatta. Non ci sono stop stagionali, anche se è bene tenere a mente qualche piccola regola. Per non patire il freddo e ottenere sempre un risultato da vera it-girl.

A gambe nude

I sandali d’inverno a gambe nude sono trendy e indiscutibilmente sensuali. Ma è altrettanto indiscutibile che per le più freddolose possono diventare un’impresa piuttosto ardua. Non vuoi rinunciare? Beh, se si tratta di un outfit da sera e la permanenza all’aria aperta è molto limitata – giusto il tempo di uscire di casa e raggiungere il luogo chiuso in questione, che si tratti di un’altra abitazione, un ristorante, una discoteca o comunque locale pubblico – tutto sommato serve una resistenza minima. Ce la puoi fare.

In altre occasioni (per esempio di giorno), il segreto è scegliere capi che mantengano ben caldo il resto del corpo, facendo così avvertire meno disagio ai piedi: per esempio un morbido pullover in cachemire, un avvolgente maxi coat o un capospalla con pelliccia (ecologia è sempre meglio), una gonna midi, un abito in maglia lungo. Di contro, indumenti come le mini skirts, i bomber e i mini dress non ti saranno di grande aiuto. Un’altra dritta: vestiti a strati.

Sandali

Collant sì o no?

Qua il discorso si fa più delicato, perché è concreto il rischio di ottenere un risultato poco elegante, ergo poco convincente. Prendi nota: prima di tutto, è preferibile abbinare ai sandali con tacco alto dei collant coprenti, almeno 40-50 denari. Sono più caldi, ma soprattutto rendono la combo più chic. Se li scegli dello stesso colore delle scarpe, meglio. Anche una gradazione differente conquista pieni consensi. Nero+nero è l’accoppiata più classica e prudente, ma puoi pure puntare su tonalità più accese. O neutre. Concessi i collant con stampe (monogram o di altre tipologie), purché i capi che completano l’outfit siano a tinta unita. In tutto, però, i colori non devono essere più di 3. Calze comprese, of course.  

Però attenzione, perché questo non significa che i collant velati siano out. Diciamo che non vanno bene le vie di mezzo, ecco. Quindi, ok soltanto ai modelli velatissimi. Anche con applicazioni che vivacizzino l’insieme, per esempio i pois. Preferibilmente di sera.

Sandali

Con i calzini

Le calze in vista sono uno dei trend del momento, e ciò vale anche per i sandali. Se non hai gambe da gazzella, punta sui calzini alla caviglia, che “tagliano” meno; in caso contrario, puoi anche scegliere calze al ginocchio o addirittura a metà polpaccio.

I tessuti più facili e versatili sono la lycra, il cotone, la microfibra. Però per la freddolose c’è una buona notizia: anche i modelli in lana e cachemire hanno conquistato la piena promozione. Quanto ai colori, per le occasioni informali la mossa vincente consiste nel creare un abbinamento perfetto con almeno un capo dell’outfit; di sera, invece, proprio il calzino può diventare lo strategico contrasto cromatico che regala un risultato d’impatto. In tutti i casi ben vengano volant, fiocchetti e ricami, purché lo specchio ti confermi che non ci sono esagerazioni in corso, valutando la mise completa. In medio stat virtus.

Ti seducono invece i calzini di spugna? Occhio, perché potrebbero stonare con i sandali stessi e, d’altra parte, sono un po’ strong. In altre parole, minacciano di essere controproducenti per chi non ha gambe e caviglie sottili. E piedi… magri. Interessante è anche la sovrapposizione collant e calzino, ma entrambi devono avere spessori ridotti.

Sì, ma gonna o pantaloni? La prima opzione, vien da sé, è l’optimum. Nel secondo caso è bene che si tratti di un modello cropped – includiamo i jeans, certo – altrimenti il calzino viene per buona parte occultato.

Sandali

Con i pantaloni

Stavamo parlando di pantaloni: quali i modelli più adatti per i sandali con tacco alto, da indossare in inverno? Una risposta ce l’hai già, i cropped alla caviglia. Ma anche i pantaloni morbidi dal classico taglio maschile, con o senza pinces.

Non convince molto l’accoppiata con i pantaloni palazzo: chi soffre il freddo non la consideri nemmeno, per via delle… correnti d’aria. Ma in generale, l’impatto visivo – ci riferiamo sempre alla stagione invernale -  lascia un po’ a desiderare. Per un twist più grintoso, procedi con i tuoi pantaloni skinny prediletti. Ma poi smorza col maglione più morbido che hai, anche a collo alto!

Sandali

Gli errori più grandi

Quando si tratta di sandali d’inverno, sono due gli errori da evitare as-so-lu-ta-men-te. Number one: indossare collant con la cucitura a vista in corrispondenza delle dita dei piedi. Non ci pensare minimamente. No, no e ancora no.

Due: mettere collant color carne. Non importa se li hai visti da qualche parte… Era una parte sbagliata. Il sandalo con i collant color carne non merita giustificazioni né assoluzioni. Bene, ora tocca a te!

Sandali

... Ma scommettiamo che, a questo punto, anche il galateo del sandalo catturerà tutto il tuo interesse?

Riproduzione riservata