Fashion culture

Stile country-chic a primavera: replicalo così!

stile country chic
08-03-2022
Nadine Solano
Non solo stivali texani, jeans e cappello Stetson: i capi che definiscono questo mood sono molti altri. E il risultato regala grandi soddisfazioni alle it-girls dallo spirito libero!

Un po’ nostalgico come lo stile granny chic, ma con allegria. Anticonformista al punto giusto, ambasciatore di un grande senso di libertà. Anche comodo e pratico, il che non guasta mai. Riduttivo definire “tendenza” lo stile country chic, perché ormai da un bel po’ ha conquistato un posto tra le più solide declinazioni dell’universo fashion. Il termine country richiama subito alla mente il West, il mondo dei cowboy, la vita in mezzo alla natura. Ci pensi e visualizzi automaticamente il cappello Stetson, i jeans un po' sbiaditi, gli stivali camperos. Ma non bisogna fermarsi qua.

Prima di tutto perché entrano in gioco le cowgirl, con quel fascino ribelle che passava anche attraverso i loro indumenti; poi perché c’è quell’aggettivo - chic - che cambia parzialmente le carte in tavola, aggiungendo un tocco di classe e attualizzando il mood in questione. Un mood che è sempre una prolifica fonte d’ispirazione per i couturier, che ciclicamente portano in passerella collezioni a tema, ma anche per noi. E se da poco hai sposato la causa, un check sui must dello stile country chic ti sarà certamente utile!

La giacca con le frange

No, la giacca con le frange proprio non può mancare. In pelle o ecopelle, scamosciata o meno, indubbiamente è l’optimum. Ma tieni a mente che anche il cotone, oppure la lana per i periodi più freddi, conquistano la piena approvazione. Lo stile country chic contempla solo i materiali naturali, questa è una regola generale che prevede poche, pochissime eccezioni. E se la leather jacket ha un’innegabile anima casual, per cui trova nei jeans il sodalizio ideale, c’è da sottolineare pure che può diventare protagonista di intriganti contrasti: indossala con un long dress, per esempio!

Stile country chic

La camicia a quadri

Emblema anche dello stile grunge, la camicia a quadri è un altro must. Ti sa troppo di… campagnolo? Tutto dipende da come lo indossi, e possiamo assicurarti che la sua versatilità è di gran lunga superiore a quanto si possa immaginare a primo acchito. Basta sperimentare. Indossala aperta, abbinala a una t-shirt monocolore e ai tuoi adorati jeans skinny, oppure tagliati al ginocchio. O, ancora, agli shorts in denim e alla mini skirt in pelle. Annodala in vita, usa una versione maxi come capospalla, prova il connubio con un blazer over. Gli esempi potrebbero andare avanti all’infinito, fare a meno della camicia a quadri presto ti sembrerà impossibile!

Stile country chic

L'abito in pizzo

Pizzi e merletti figurano fra gli elementi più girlish caratterizzanti lo stile country chic. L’abito bianco in pizzo sangallo, per andare ancor più nel dettaglio, è da considerare necessario. Lungo, abbinato ai camperos per un mix di grande impatto; più corto, con cintura in vita, per un twist di romantica eleganza. E a seconda del modello, i giochi di trasparenze possono diventare anche parecchio intriganti. Se l’aria si fa fresca, completa la mise con un giubbotto in denim oppure una giacca in pelle, con o senza frange.   

Stile country chic

La gonna lunga

Le donne del West non erano soltanto “angeli del focolare”. In molti casi lavoravano nei campi, sapevano cavalcare, badavano agli animali. Una vita parecchio movimentata (e per nulla facile), insomma, che richiedeva un abbigliamento pratico e resistente. Le gonne? Dovevano essere lunghe e ampie, in modo da facilitare i movimenti e permettere di salire a cavallo senza difficoltà. Di conseguenza, anche la gonna di questo tipo, sia pur rivisitata in chiave moderna, è un must dello stile country chic. In pizzo, cotone, svasata, con pieghe: decidi tu, ma punta su colori sobri. O sul nero.

Stile country chic

Le fantasie floreali

Le stampe floreali, quindi ispirate a contesti in cui la natura la fa da padrone, sono a loro volta un caposaldo del country chic style. Ravvivano abiti lunghi e corti, camicie, gonne. Ma attenzione: le tonalità devono essere tenui, i pastelli sono il top. Inoltre è fondamentale che si tratti di fiori piccoli e delicati, nulla di appariscente. Terzo, è doveroso che le linee del capo in questione siano estremamente easy. Zero fronzoli.

stile country chic

Non solo texani

Gli stivali texani sono tra i simboli dello stile country chic, però non mancano le alternative. Anzi, in fatto di scarpe c’è una vasta scelta. Bene gli stivali alti e i tronchetti, preferibilmente con tacco a cono. Ergo, piuttosto grosso. Generalizzando, in teoria il tacco a spillo non è particolarmente "intonato", ma puoi appellarti al potere del mix&match per concederti le eccezioni del caso. Via libera anche agli anfibi, ai boots con suola carroarmato e, nelle giornate più calde, ai sandali flat in cuoio.

Stile country chic

Gli accessori

Dai alla cintura il ruolo – di primo piano – che merita: quella stile western è in pelle, dotata di fibbia metallica ben visibile e spesso arricchita da elaborate incisioni. Lo spirito wild trova espressione anche nelle borse con frange e nei jewels ispirati a quelli dei nativi americani: per esempio orecchini con piume, collane in argento e pietre turchesi, anelli e braccialetti con decorazioni in corallo. Il tocco in più? Il tipico cravattino in cuoio con elementi decorativi in metallo.

Stile country chic
Riproduzione riservata