Fashion culture

Gli stylist di Sanremo 2024: ecco chi ha curato i look dei cantanti in gara

Stylist Sanremo 2024
12-02-2024
Gli outfit, a Sanremo, sono ormai importanti quanto le canzoni. Allora ti sveliamo chi ha vestito... Chi!

Con il trionfo di Angelina Mango, con il secondo posto a Geolier e il terzo ad Annalisa, è calato il sipario sul 74esimo Festival di Sanremo. Che per cinque sere – e cinque notti – ha tenuto incollati allo schermo milioni di italiani: una media di 14,3 nella serata finale. Canzoni belle o meno belle, questione di gusti personali; ma di certo, la musica è stata protagonista di questa maratona tricolore. Non solo la musica, però. Sanremo è anche moda. Il pubblico drizza le orecchie, ma allo stesso tempo si fa tutto occhi. E c’è da dire che i look di Sanremo 2024 ci hanno dato belle soddisfazioni, tra rappresentazioni dei trend più forti del momento – dalle trasparenze alla lingerie a vista – e scelte fuori dagli schemi o comunque più originali. C’è da dire pure, d’altra parte, che gli artisti non fanno tutto da soli. Perché entrano in gioco figure fondamentali: gli stylist.

Professionisti che curano l’immagine delle star, che definiscono per loro gli outfit che li valorizzino. Che meglio li rispecchino. Dalla prima all’ultima serata, sono stati una sorta di angeli custodi – dietro le quinte – per i cantanti in gara. Ma di chi si tratta, per l’esattezza? Chi sono gli stylist di Sanremo 2024? Conosciamoli meglio.

Nick Cerioni: Angelina Mango, Il Volo

C’è Nick Cerioni dietro quell’immagine gypsy e quelle creazioni Etro che hanno permesso ad Angelina Mango di far vibrare tutta la sua incredibile energia. E c’è lui dietro i look sartoriali, ma contemporanei, de Il Volo. Amatissimo dalle star, Nick è laureato in Fashion Communication e, dopo un lungo cammino, è “esploso” lavorando per MTV e poi per X Factor. Lui non si limita a vestire gli artisti: attraverso gli abiti, racconta le loro storie.

Lisa Jarvis: Mahmood

Tra gli artisti più glam del 74esimo Festival di Sanremo, un posto d’onore spetta a Mahmood. Che ha sfoggiato outfit incredibili, ultra trendy ma anche sperimentali. Una sperimentazione fatta in primis di volumi oversize, design fluidi, insoliti accostamenti materici. La sua stylist, per quest’esperienza sanremese, è stata Lisa Jarvis. Il cui talento è noto a livello internazionale, e basti pensare alle collaborazioni con Jared Leto, Zara Larsson a Kim Petras ma anche designer come Alexander Wang e Jean Paul Gaultier.

Susanna Ausoni: Annalisa

Il reggicalze di Annalisa resterà tra i simboli di Sanremo 2024, questo è poco ma sicuro. Per il resto, la nostrana principessa pop ci ha deliziati con una serie di abiti Dolce&Gabbana da vera femme fatale, sensuali ma senza eccessi. Di quelli che intrigano, che mostrano e non mostrano. Selezionati accuratamente dalla stylist milanese Susanna Ausoni, che opera nel mondo dello spettacolo dagli anni Novanta e da sempre collabora anche con etichette discografiche. Possiede anche una boutique, My Room Vintage Shop, nel cuore delle Cinque Vie milanesi.

Ramona Tabita: Ghali

Siciliana doc, Ramona Tabita è tra gli stylist più eclettici e interessanti. È lei, solo per fare un esempio, ad aver fatto emergere l’anima da diva di Elodie. E proprio a lei si è affidato Ghali, che con i suoi look – e non solo – ci ha letteralmente ipnotizzati. Look eccentrici al punto giusto, raffinatissimi, capaci di sostenere il messaggio dell’artista, distanti anni luce da ogni conformismo. Ramona… spacca!

Lorenzo Posocco: Emma Marrone

L’evoluzione stilistica di Emma Marrone ci ha trasmesso belle emozioni, perché segna un capitolo importante della sua stessa vita. Un capitolo che comincia dalla scomparsa del padre, passa attraverso il dolore per poi diventare rinascita. Per raccontare tutto questo, per raccontarsi, Emma ha scelto Lorenzo Posocco, indicato nel 2019 come uno degli stylist più influenti nel settore musicale da Hollywood Reporter. Dua Lipa e Marco Mengoni sono tra le altre star di cui ha curato l’immagine.

Rujana Cantoni: Rose Villain

Chi ha vestito Rose Villain a Sanremo 2024, o meglio: da chi si è fatta consigliare per quella serie di outfit che hanno coperto i più svariati stili? Ebbene, si tratta della giovane stylist Rujana Cantoni, che ha già all’attivo collaborazioni con noti brand tra cui Gucci, Max Mara, Gianvito Rossi. E che opera anche come art director. Giovane, sì, ma con le idee chiarissime. Come la sua ambizione.

Daniela Mimina Cornacchia: Santi Francesi, Mr. Rain

Gli outfit raffinati, sensuali e dal twist piratesco dei Santi Francesi; i look minimal e morbidi di Mr. Rain: c’è lo “zampino” di Daniela Mimina Cornacchia, che ama farsi chiamare semplicemente Mimì. Una donna poliedrica, anche fondatrice del blog Il diavolo veste baby e del brand beachwear per bambini Mimidà.

Francesco Vavallo: Clara

L’abbiamo detto più volte e lo ripetiamo: Clara è stata tra i concorrenti meglio vestiti di Sanremo 2024. Dagli abiti argento a quello in denim, non ha sbagliato un colpo. E il merito va anche allo stylist Francesco Vavallo, che è riuscito a valorizzarla e al contempo farla sempre sentire a suo agio. Tarantino, Francesco ha scoperto la sua passione per la moda a soli 6 anni. Da allora l’ha coltivata instancabilmente, riuscendo a farne un affascinante mestiere.  

Marco De Lucia: Alessandra Amoroso

Sul palco dell’Ariston, Alessandra Amoroso è apparsa con outfit estremamente eleganti. Che man mano sono diventati sempre più sensuali, ma sempre all’insegna della classe e di una certa essenzialità. Lo stylist che l’ha affiancata nella scelta è Marco De Lucia, anche founder e AD dell’agenzia Scenario PR. Dopo la laurea in Giurisprudenza, ha frequentato un master in design, fashion e luxury. Per poi iniziare un percorso che gli sta regalando grandi soddisfazioni.

Rebecca Baglini: Dargen D’Amico, Negramaro, Ricchi e Poveri

Con quei completi by Moschino, ironici e irriverenti ma anche ambasciatori di riflessioni, Dargen D’Amico ha catalizzato l’attenzione ogni volta che è salito sul palco dell’Ariston. I Negramaro, invece, hanno puntato sul classico contemporaneo. I Ricchi e Poveri sull’allegria. Cosa hanno in comune? La stylist, ovvero Rebecca Baglini. Che vanta un curriculum lunghissimo; tra l’altro ha firmato lo styling di diverse serie Netflix e Amazon e vestito una sfilza di altri artisti tra cui Emma Marrone, Tiziano Ferro, Marco Mengoni, Maneskin, Elettra Lamborghini.

Riproduzione riservata