Trend & Shopping

Gli stivali in maglia saranno la nuova ossessione fashion?

Stivali in maglia
17-01-2024
La versione tricot lanciata da Bottega Veneta ha riacceso l'amore per i sock boots, proiettandoli direttamente tra le tendenze più intriganti di quest'inverno.

Facciamo un piccolo test, vediamo quanto sei ferrat* a proposito di moda. Knife boots: queste due parole ti dicono qualcosa? Così si chiamano gli ormai iconici stivaletti in tessuto di Balenciaga. Lanciati nel 2016, hanno dato il via al “fenomeno” dei sock boots. Ovvero degli stivali a calza. Per qualche anno sono stati un must indiscusso per i fashionisti doc, poi c’è stata una fase di declino. Non tramonto definitivo però. Fino a quando, in occasione delle sfilate autunno inverno 2023 2024, in passerella sono apparsi gli stivali in maglia di Bottega Veneta. Domenica, con suola flat, e Atomic con tacco. Una virata verso il cozy style, dal momento che per molti versi ricordano i calzettoni di lana. E ciò è bastato affinché la tendenza in questione riconquistasse appeal. Anzi, potrebbe trattarsi della nuova ossessione fashion.  

Stivali in maglia
Sfilata Bottega Veneta: look con stivali in maglia

Ai piedi di celebs e it-girls

A sancire definitivamente il ritorno in scena degli stivali in maglia è stato un piccolo esercito di celebs tra cui Kendall Jenner, Rihanna e la nostra Gilda Ambrosio. La versione tricot piace molto (citofonare anche Ugg), proprio perché diventa perfetta espressione dei look effortless e comfy: con i maglioni oversize, caldi e pesanti, forma una combo a dir poco vincente.  

C’è da dire, però, che molte prediligono gli stivali in maglia stretch, o comunque avvolgenti, e dalla texture più sottile. A questo proposito entrano in campo altri celebri brand tra cui Balmain, Missoni, Burberry. E in campo resta Balenciaga, ovvio, che propone sì sock boots minimalisti ma anche un modello chiaramente ispirato ai calzini bianchi in spugna. Una via di mezzo tra le due correnti, mettiamola così. Non solo marchi luxury. Anche la fast fashion cavalca il trend degli stivali calzino, come dimostra l’ampia proposta – per esempio – di Zara.

Sperimentazioni materiche

L’evoluzione dei sock boots passa anche attraverso un’intrigante sperimentazione materica. Tanto per cominciare: quelli di Bottega Veneta sembrano di lana, ma in realtà sono in pelle lavorata in moda da restituire l’effetto maglia. Balenciaga e Burberry usano poliammide, Missoni punta sulla viscosa, Balmain (che a sua volta s’ispira alle calze sportive) gioca con la combo elastane e poliestere.

Incredibile quanto infinite possano essere le vie degli stivali e stivaletti in maglia, eh? Anche per questo motivo hanno conquistato un posto di tutto rispetto tra le tendenze scarpe per l’inverno 2024. Non resta che intercettare il proprio modello ideale. E valorizzarlo con orli corti o spacchi da vertigine, naturalmente!

Stivali in maglia
Look total black con stivaletti Anatomic di Balenciaga


1/10
Stivali effetto calza realizzati in pelle lavorata a maglia (BOTTEGA VENETA)


2/10
Stivali in maglia con tacco a blocco (MISSONI)


3/10
Stivaletti in maglia a coste (BALENCIAGA)


4/10
Stivali lavorati a maglia con motivo tartan (BURBERRY)


5/10
Stivaletti in tessuto effetto calza (ZARA)


6/10
Cuissardes in maglia open toe (MIISTA)


7/10
Stivali con tomaia in maglia a trecce (UGG)


8/10
Stivaletti in maglia stretch con tacco a spillo (BALMAIN)


9/10
Stivaletti trompe l’oeil in maglia tecnica con cinturini in nappa (LOEWE)


10/10
Stivali con tomaia in maglia elasticizzata a costine (KARL LAGERFELD)


PREV

NEXT

Riproduzione riservata