Street style

Tomboy femme: lo stile mannish-chic s’impone tra i trend dell’estate 2024

Tomboy femme
27-06-2024
L'estetica che affonda le radici negli anni Trenta è tornata in scena, anzi sta già esplodendo proprio in questa stagione. Merito della sua anima genderless e di quel senso di libertà... assicurato!

La verità è che il bisogno di rendere la moda sinonimo di libertà si fa sempre più forte. Lo sentiamo tutti. Lo sente anche l’universo fashion, che si sta sintonizzando benissimo sulle nostre esigenze. Ma in alcuni casi è lo street style a diventare la voce più forte e chiara, decretando il successo di nuovi trend moda oppure di… grandi ritorni di fiamma. Ecco, quest’ultimo è – per esempio – il caso dell’estetica tomboy femme, pronta a esplodere proprio in quest’estate 2024. La conferma? Su Pinterest, negli ultimi tempi, la ricerca tomboy femme ha registrato un aumento del del 3900%. Boom!

LEGGI ANCHE - Estate 2024: il sandalo con il fiore

Le origini dell’estetica tomboy femme

Però vogliamo ribadirlo: l’estetica tomboy femme, ovvero l’idea di una donna vestita con abbigliamento "da ragazzo", è molto seducente e per certi versi ribelle ma non è affatto nuova. Questo stile genderless, al contrario, ha origini remote. Nonché una “madre”: Amelia Earhart, prima aviatrice della storia, prima donna ad aver attraversato da sola l’Oceano Atlantico.

Dotata di spirito pratico, coraggiosa e anticonformista, Amelia indossava senza problemi capi e accessori considerati tradizionalmente maschili. Tra le sue preferenze c’erano i bomber in pelle, i mocassini, i pantaloni sartoriali e persino le cravatte. Erano gli anni Trenta, puoi immaginare le reazioni dell’opinione pubblica. Ma lei se ne infischiava: riteneva di gran lunga più importante sentirsi a proprio agio e bene con se stessa. E comunque era una vera fashionista, sia pur sui generis per quei tempi.

Conclusa la carriera sugli aerei, dunque, ha avviato quella nella moda e lanciato – con il supporto di Elsa Schiaparelli - un marchio che portava il suo stesso nome. Voleva che tutte le donne, proprio come lei, provassero una sensazione di libertà con ciò che indossavano. Vero è che, come stilista, non ha avuto il successo sperato, ma in compenso è diventata un’icona. Quando si tratta di stile tomboy chic, non si può che pensare a lei. Che è ancora una prolifica fonte d’ispirazione, basti pensare alle giacche camicie e alle tute dal mood utility apparse (anche) di recente in passerella.

LEGGI ANCHE - Giorgia Salvaggio: tailleur, stile senza distinzioni di genere

… E quindi cosa vuol dire tomboy femme?

Per essere precisi quando parliamo di tomboy chic ci riferiamo a uno stile gender free, femminile/maschile insieme, rigorosamente comodo. Capi che lui e lei possono scambiarsi senza problemi, anche se naturalmente ogni look può essere personalizzato con elementi prettamente girlish (anzi, questa è la parte più bella!). Volumi ampi, una palette tendenzialmente sobria, un’impronta classica sapientemente valorizzata da contaminazioni contemporanee. Molto intrigante tutto questo.

LEGGI ANCHE - Gamine, sofisticato, boho, tomboy, fatale: trova il tuo stile

Tomboy femme
Bermuda gessati + cintura con fibbia metallica + décolleté + top cropped e giacca con bottoni dorati

I must have

Ok, sappiamo che stai valutando l’idea di adottare l’estetica tomboy femme e scoprire l’effetto che fa. Dobbiamo dunque fare il check dei must have. Alcuni sono facilmente intuibili: pantaloni sartoriali, blazer (meglio se oversize), camicie, cravatte, mocassini e scarpe stringate. Ma, poiché siamo in estate, è doveroso aggiungere altre inspo. A cominciare dai bermuda, da indossare con le sneakers oppure con le slingback per un twist più elegante e originale. E poi i cargo verdi in cotone, da abbinare a baby tee oppure top cropped.

Baby tee + jeans cargo oversize
Baby tee + jeans cargo oversize

Entrano in scena anche gli outfit baggy, dunque le maglie oversize e i jeans a gamba larga (anche larghissima), le camicie di una taglia più grande (meglio se in tessuti leggeri come la seta, sempre per mescolare un po’ le carte in tavola) e i gilet da indossare a pelle. Vestiti e gonne sono out? Macchè, c’è posto anche per loro. Chemisier sul podio, seguiti da pencil skirts minimaliste e gonne lunghe di jeans. Ormai è chiaro: mescolare è d’obbligo per l’estetica tomboy femme, a patto di non snaturarla e non far finire in secondo piano il suo mood tipicamente mannish.

Camicia classica + pencil skirt
Camicia classica + pencil skirt

... E se cerchi ispirazioni per il tuo outfit tomboy femme, eccole qui!

Courtesy of press office
1/10
Shorts in denim (MANGO)
Courtesy of press office
2/10
Cappello da baseball in twill di cotone organico con stampa grafica e lettering (NORTH SAILS)
Courtesy of press office
3/10
Sneakers stile anni '90 (VANS SPORT LOW)
4/10
Slingback nude in pelle verniciata (JIMMY CHOO)
5/10
Bermuda in popeline con tasche laterali (MAX MARA)
6/10
Camicia basic satinata (ZARA)
7/10
Pantaloni cargo in cotone e lino (CELINE)
8/10
Blazer doppiopetto (STELLA MCCARTNEY)
9/10
Baby tee con lettering (FENDI)
10/10
Jeans baggy (DIESEL)
PREV
NEXT
Riproduzione riservata