Trend & Shopping

Gorpcore: l’estetica per gli spiriti avventurosi torna per l’autunno (e oltre)

Gorpcore
21-08-2023
Look funzionali e comodi, ispirati ai viaggi e alle escursioni in mezzo alla natura. Ma riletti in chiave urban. Il risultato? Scoprilo subito!

Spoiler: con l’arrivo dell’autunno, quando le temperature cominceranno gradualmente ad abbassarsi, sarà di nuovo gorpcore. Un’estetica che da un lato s’inserisce nelle tendenze TikTok e proprio nei social ha trovato notevole slancio, ma dall’altro si sta consolidando grazie a una nuova visione della moda. Perché alla moda comoda e funzionale, ormai, non vogliamo rinunciare.

Cos’è il gorpcore

Partiamo dalla definizione. Gorp è l’acronimo di good ol’ raisins and peanuts, ovvero “buona uvetta appassita e arachidi”: gli snack energetici che generalmente accompagnano i viaggi e le giornate in mezzo alla natura. Pensa alle escursioni, alle vacanze in campeggio o in tenda, al trekking. Alle "avventure" in montagna. Il suffisso –core, ormai lo sappiamo, identifica i nuovi fashion trend. Che, per certi versi, potremmo definire di nicchia (o comunque rappresentanti una nicchia).  

Però evitiamo possibili equivoci: tutto questo non significa essere in città e vestirsi come se ci si trovasse invece in mezzo a paesaggi selvaggi o sulla cima di un monte. Vuol dire, invece, scegliere look funzionali e ispirati a quei tipi di esperienze. Outfit riletti in chiave urban, ovviamente, ma che trasmettano un gran senso di libertà. E poi sì, se vogliamo è anche una sorta di viaggio… dello spirito. Molti brand, compresi quelli luxury, propongono reinterpretazioni decisamente glam.   

Gorpcore
Look gorpcore: cargo felpati + sneakers + giubbotto sportivo

I must have dell’estetica gorpcore

Il gorpcore trova nelle mezze stagioni, come nell’autunno, le sue espressioni perfette. E adesso i motivi sono chiari. Protagonista è il layering, cioè l’arte del vestirsi a strati. L’ispirazione va anche cercata in determinate attività: il trekking, appunto, ma anche il ciclismo, l’hiking, l’arrampicata. Possiamo pure considerare quest’estetica come una via di mezzo tra il normcore e il techwear.

Vien da sé: i piumini corti, le giacche tecniche e impermeabili sono indispensabili. Ma nel check dei capi “giusti” troviamo anche i nostri amatissimi pantaloni cargo e i parachute pants, le felpe, i leggings. Le t-shirt a maniche corte o lunghe, gli shorts dalla vestibilità morbida, i bra sportivi.

Quanto alle scarpe, la fanno da padrone sneakers, anfibi e scarponcini con lacci. Gli altri accessori che meglio rappresentano questo trend? Zainetti, borse a tracolla e cappelli. Baseball cap e bucket hat.

PS: non c’è alcuna rigidità, non è necessario essere gorpcore dalla testa ai piedi. Il mix&match, purché fatto con sapienza, può anzi essere un valore aggiunto. Un esempio? La felpa abbinata ai pantaloni sartoriali.

Gorpcore
Completo tecnico + boots + giacca, borsa e bucket hat coordinati

L’importanza del colore

I colori rientrano tra le peculiarità del gorpcore. Accessi e vibranti: sono quelle tonalità che permettono di “spiccare” in mezzo alla natura, in quel caso è anche una questione di sicurezza; nel caso dell'interpretazione urban è anche una questione di energia. Ma anche i colori più sobri; intensi, effetto mat o polverosi. Purché non passino in secondo inosservati e in piano.

Gorpcore
Color block in stile gorpcore
1/11
Giacca impermeabile e anti-vento (THE NORTH FACE)
2/11
Pantaloni cargo a vita alta (ZARA)
3/11
T-shirt in cotone organico (FIORUCCI)
4/11
Sneakers in tessuto GG Supreme beige ed ebano (GUCCI)
5/11
Piumino ultra leggero con cappuccio (UNIQLO)
6/11
Sneakers con platform (ADIDAS by JD SPORTS)
7/11
Felpa cropped color block (FREDDY)
8/11
Stivali stringati modello 1460 (DR MARTENS)
9/11
Zaino lilla in poliestere (CHAMPION)
10/11
Cappello da baseball con logo frontale (NEW ERA)
11/11
Borsa a tracolla con superficie gommata (MANDARINA DUCK)
PREV
NEXT
Riproduzione riservata